Pennelli make up: quali scegliere e come usarli.

Pennelli make up: quali scegliere e come usarli.

L’argomento di oggi è dedicato sia alle professioniste del settore make up, sia alle appassionate di trucco. Truccare il proprio viso è un po’ come dipingere un quadro: sfumature di colore, luci e ombre, accostamenti cromatici e manualità sono le cose che servono per portare avanti il progetto. Gli strumenti quindi sono fondamentali e il pennello giusto, ad esempio, può fare la differenza nella realizzazione finale del nostro look, per questo è importante  puntare sulla qualità delle setole.

 

Fin dai tempi antichi la necessità di avere uno strumento idoneo alla realizzazione di tratti precisi e agevoli spinse l’uomo all’invenzione dei pennelli. La leggenda narra che il primo pennello fu creato da un architetto cinese per la scrittura dei pittogrammi. I grandi pittori della storia italiana trovarono nei pennelli lo strumento idoneo alla realizzazione delle loro straordinarie opere. Oggigiorno, con l’avvento dell’arte moderna, c’é stata un’inversione di tendenza, sui social si vedono sempre più spesso video di artisti che dipingono con le mani, con i piedi, con l’uso della frutta e chi più ne ha più ne metta.

 

Se é vero, dunque, che con l’ausilio di strumenti adatti, oltre ad una buona dose di manualità e creatività, si riescono a realizzare opere d’arte meravigliose, perché non applicare lo stesso principio al make-up? Se il viso é la nostra tela, i pennelli da trucco sono gli strumenti imprescindibili con il quale dipingere il nostro viso.

 

La formula é sempre la stessa: i pennelli sono composti da un manico, una ghiera e dalle setole. Ciò che differenzia un pennello da un altro é la qualità dei materiali con cui é realizzato e in particolare la tipologia e il taglio delle setole.

I pennelli da make up si differenziano dagli altri proprio per la tipologia delle setole, le quali devono essere belle morbide visto il loro contatto con la pelle del viso. Le setole possono essere naturali o sintetiche. Generalmente, quelle naturali sono utilizzate con i prodotti in polvere, mentre quelle sintetiche per i prodotti in crema, anche se oramai la qualità delle setole sintetiche ne permette l’utilizzo con qualsiasi tipologia di prodotto.

 

La regola fondamentale é che si tratti di pennelli di qualità, questa infatti, é una delle caratteristiche irrinunciabili se si vuole ottenere un ottimo risultato. In sintesi, il segreto di un make up a regola d’arte é l’utilizzo dei giusti pennelli. Ma come scegliere quello adatto per ogni applicazione ?

 

01.BASE

  • Fondotinta
  • Cipria
  • Blush /terra

 

Per il fondotinta liquido o in crema opteremo per un pennello a lingua di gatto a setole sintetiche.

O in alternativa altrettanto valido è l’utilizzo di un pennello duo fibra che permette un’applicazione facile veloce dall’effetto molto naturale.

Per il correttore utilizzare lo stesso tipo di pennello, ma di dimensioni più piccole.

 

 

Per la cipria serve un pennello in setole naturali e dal taglio tondeggiante, di dimensioni piuttosto ampie.

 

Per blush o per la terra il più adatto é un pennello con setole morbide sintetiche, dal taglio angolato e dimensione medie.

 

 

02.OCCHI

  • Applicazione ombretto
  • Pennello da sfumatura
  • Eye-liner

 

Per l’applicazione dell’ombretto serve un pennello piatto a ‘lingua di gatto’ le cui dimensioni possono variare a seconda della grandezza dell’occhio e dell’utilizzo.

 

 

Per la realizzazione delle sfumature serve un pannello ‘fiamma’ inserzione naturale.

 

 

Per realizzare invece zone d’intensità con applicazioni più precise e definite, occorre un pennello a penna.

 

 

Per l’applicazione dell’eye-liner si può scegliere un pennello ‘liner’. Ideale per le applicazioni precise definite o un pennello angolato in setole sintetiche, ideale per l’applicazione degli eye-liner in gel e l’utilizzo da parte dei principianti.

 

 

03.LABBRA

 

Per il make-up labbra basterà invece l’utilizzo di un solo pennello, in genere a forma di ‘lingua di gatto’, con setolo sintetiche dalle dimensioni piuttosto ridotte.

 

 

04.SOPRACCIGLIA

 

Per il make-up sopracciglia invece potremmo optare per un pennello angolato e un pennello doppio con spazzola, per pettinare le sopracciglia da un lato e definirle dall’altro.

 

 

 

Questi sono brevi suggerimenti sull’utilizzo dei vari pennelli da make-up, non dimentichiamo che il make-up é arte e come tutte le arti, è fondamentale la creatività dell’artista. Non restiamo troppo legati alle regole ma lasciamo libera la nostra fantasia e utilizziamo con creatività gli strumenti che abbiamo a disposizione.

 

Daniela Consani

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.