Unghie sempre al top: come mantenere il trattamento in 10 mosse.

Unghie sempre al top: come mantenere il trattamento in 10 mosse.

I trattamenti estetici per le unghie sono ormai tra i più diffusi. Per strada, al supermercato, al lavoro, al parco é sempre più difficile trovare una donna che non sfoggi uno smalto e una manicure impeccabili. La maggior parte del lavoro viene eseguita da un professionista in un salone specializzato, ma l’altra parte del lavoro spetta alle clienti a casa. É importante prendersi cura delle proprie unghie per preservarne la loro naturale bellezza e salute.

Ecco i nostri 10 consigli per unghie sempre al top:

1 . RISPETTA LE TEMPISTICHE.
Non aspettare troppo o troppo poco tempo tra un trattamento e l’altro. Il refill ad esempio va eseguito ogni tre settimane. Le tempistiche sono calcolate sulla base della velocità di crescita delle unghie, infatti, sarà la vostra onicotecnica di fiducia ad indirizzarvi verso la soluzione migliore. Man mano che l’unghia cresce il prodotto che vi é applicato sopra si sposta in avanti andando a compromettere la struttura e di conseguenza la resistenza dell’unghia. Questo processo rende l’unghia maggiormente soggetta alle rotture.

2 . LE UNGHIE NON SONO ARNESI!
Il secondo consiglio da seguire è quello di non utilizzare le unghie per grattare, scavare, scrostare, perché questo le rovinerà. Questi atteggiamenti portano l’unghia a spezzarsi, sbeccarsi e lo smalto a scollarsi. Il fatto che il semipermanente o il gel le renda più dure e resistenti, costituendo una barriera protettiva per le unghie naturali, non le rende indistruttibili.

3 . LUNGHEZZA.
Evitare di tenere una lunghezza eccessiva poiché questa comporterà una più alta probabilità di urtare contro oggetti e superfici, causando la rottura del prodotto.

4 . LIMARE, LIMARE, LIMARE!
In caso sia necessario accorciare autonomamente le unghie non utilizzare mai taglia unghie, forbicine o tronchesine ma una lima adatta, preferibilmente di grana 180. La sollecitazione creata dall’utilizzo di uno dei suddetti utensili comporterebbe lo scollamento del prodotto dalla lamina ungueale e possibili traumi all’unghia naturale.

5 . TONDO È MEGLIO.
Nei casi in cui si eseguano lavori manuali o non si è abituate a portare rivestimenti per le unghie, è preferibile optare per una forma tondeggiante. Nella forma quadrata, gli angoli laterali costituiscono la prima zona dell’unghia che sbatte sulle superfici.

6 . ABBIGLIAMENTO E UNGHIE.
Consigliamo di prediligere colori accesi o scuri nei casi in cui si lavori nel settore dell’abbigliamento. Le commesse infatti hanno un continuo contatto con indumenti nuovi che spesso rilasciano coloranti che possono macchiare le unghie alterandone il colore.

7 . LA SALIVA È NEMICA DEL SEMIPERMANENTE.
Evitare di portare le mani alla bocca e mordicchiare le unghie. La saliva infatti causa sollevamenti del prodotto dalla lamina, senza contare che tale pratica è altamente antigienica.

8 . IDRATARE E MASSAGGIARE.
Applicare quotidianamente un olio cuticola di qualità. Questo serve per idratare la cuticola evitando che la secchezza la renda biancastra e anti estetica. Una funzione poco conosciuta ma fondamentale è quella di rendere la lamina ungueale più resistente ed elastica.

9 . GUANTI & CO.
Utilizzare sempre guanti per le faccende domestiche previene il logoramento dovuto ad acqua e detersivi. Acquisire questa abitudine è molto importante anche per la cura e la protezione della cute, servirà ad evitare un eventuale scatenarsi di reazioni allergiche e/o irritazioni cutanee.

10 . SOLLEVAMENTI.
Un sollevamento trascurato potrebbe comportare delle conseguenze molto serie. Tra l’unghia naturale e il prodotto sollevato potrebbe crearsi un ambiente umido, ottimo per la proliferazione di batteri che potrebbero essere la causa di una onicomicosi. Per questo è meglio non aspettare anche se l’appuntamento per il refill é fissato a breve, meglio anticiparlo piuttosto che correre inutili rischi.

Tenendo a mente questi semplici consigli, mantenere le proprie unghie sane e il trattamento eseguito in ordine, sarà semplicissimo.

 

Daniela Consani

Tags:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.